🌜

Un piccolo passo
per l’uomo…

goa-boa 2019

Mercoledì 17
Luglio 2019

FAST ANIMALS
AND SLOW KIDS
RANCORE
I’M NOT A BLONDE
GIORGIO CANALI
GIUNGLA
+
Altri ospiti
TBA

GOA-BOA
FESTIVAL

GENOVA
PORTO ANTICO
ARENA DEL MARE 

ORARI
Apertura porte
e biglietteria
ore 18.30

BIGLIETTI
PRESTO IN VENDITA

BIGLIETTI
in vendita online
VIVATICKET

BIGLIETTI
vendita offline
GOABOX
Piazza Pollaiuoli 66R Genova;
oppure
cerca qui il posto vendita
più vicino a te:
PREVENDITE AUTORIZZATE

Partecipa

EVENTO Facebook

Un electro punk scuro e incalzante per un brano che incarna scene di ordinaria distopia, “Happy Face” è il nuovo singolo delle I’m Not A Blonde: un contrasto emotivo tra un’ illusione di felicità e un mondo interiore di rabbia e paura.

Prodotto dalla band e Leziero Rescigno, mixato da Mario Conte e masterizzato da Giovanni Versari il brano viene presentato con un videoclip interamente in super 8, realizzato in collaborazione con Home Movies – Archivio Nazionale del Film di Famiglia di Bologna, un susseguirsi di scene rubate da contesti intimi e quotidiani degli anni ’60 e ’70, a rimarcare in un’ulteriore dimensione il contrappasso tra un’apparenza di sorrisi e un’ esistenza di contrasti. Con il singolo la band ci dà appuntamento al nuovo album, il terzo full lenght della band.

Le I’M NOT A BLONDE (But I’d Love To Be Blondie) sono Chiara “Oakland” Castello e Camilla Matley. Autrici e polistrumentiste, insieme scrivono canzoni di stampo electro-pop con richiami alle più diverse influenze: dai ritmi e synth degli anni ’80 alle chitarre e melodie dal sapore punk anni ’90, avvicinandosi ai mondi di Moloko di Roisin Murphy, Le Tigre di Kathleen Hanna e più recentemente Holy Ghost e Tune-Yards. Il duo è la loro forza e il loro sound si trova in bilico tra le loro due personalità, Camilla Matley, che è anche un architetto, ama uno stile pulito, sintetico ed elegante mentre Chiara Oakland, che ha studiato design, preferisce gli spazi pieni e ama lasciare sempre un pò di caos in quello che fa. Il loro lavoro insieme riflette la ricerca di un equilibrio tra diversi aspetti dei loro caratteri, tra ironia e follia, divertimento e serietà, minimalismo e art-pop, digitale ed analogico, il tutto avvolto da quel velo di malinconia di derivazionenew-wave che le accomuna.

Sul palco costruisco i loro pezzi con architetture di loop che si sovrappongono; voci, chitarre e synth si sommano, facendo del loro live-set una performance che riempie gli spazi sonori di una full band. Nel corso del loro primo anno di vita hanno pubblicato, con scadenza trimestrale da ottobre 2014 a luglio

2015, una trilogia di EP contenenti 3 brani ciascuno e chiamata ironicamente 3P. Questi brani vengono poi raccolti nel loro primo vero LP “INTRODUCING I’M NOT A BLONDE” pubblicato con l’etichetta INRI METATRONnel gennaio 2016. Nell’album vengono inclusi anche 3 remix realizzati da Yakamoto Kotzuga, Green Cable e Kole Laca de “Il Teatro Degli Orrori”. I video ufficiali di “IF” e “TUDIS” escono in anteprima su REDBULL TV e WIRED e trasmessi in rotazione su MTV Italia. Protagoniste a Palazzo Corsini, durante Pitti Uomo A 2015 / 2016, della sfilata di Andrea Incontri di cui curano la colonna sonora live, si conquistano, tra 2014 e 2016, le aperture degli Hurts (Alcatraz), Bluvertigo (Fabrique), Verdena e Merchandise (4AD) . A Febbraio 2016 si esibiscono per il progetto “I LIKE MART” in un live set tra le installazioni di Mario Merz, all’ interno delle sale del MART: Museo d’Arte Moderna e Contemporanea di Trento e Rovereto. Nel 2016 vincono il concorso “Musica da Bere 2016. e suonano ad importanti festival come il “Wired Next Fest” prima di Max Gazze, al “Flower Fest” con Levante e Peaches, il “Rugby Sound Fest” prima dei Planetfunk e all’”Home Festival” con diversi artisti tra cui Duran Duran, Moderat e Soulwax. Il 12 maggio 2017 esce il singolo A REASON prodotto da Daniel Hunt (Ladytron) e che anticipa l’uscita del nuovo disco. Il 26 gennaio 2018 esce “The Blonde Album” che vede la collaborazione di GianMaria Accusani (Sick Tampuro , Prozac+) e Matilde Davoli per il mix e mastering.

Il singolo DAUGHTER è ora in rotazione su FLUXFM, la più importante radio indipendente tedesca con sede a Berlino. Con l’uscita del disco parte “The Blonde Tour”che le porta a presentare il disco sia in Italia che Germania e ad aprire i concerti di importanti band della scena internazionale tra cui Wolf Alice, Holy Ghost, Franz Ferdinand e The Killers.

Lo scorso Settembre sono selezionate per esibirsi a “Live at heart” il più importante showcase festival della Svezia come unico gruppo italiano. A Febbraio 2019 è uscito il loro nuovo singolo “Too Old” seguito da un tour di presentazione in Germania e Austria. A marzo hanno aperto i concerti di Mike Shinoda a Milano e Padova.

I’M NOT A BLONDE  facebook