GOAZILLA
Gli Intramontabili invadono la Superba!

► Con Goa-Boa 2019 una speciale sezione dedicata ai grandi protagonisti della musica rock. I classici, i “mostri sacri” che hanno scritto pagine importanti nella storia della musica, troveranno nel cuore del Porto Antico di Genova un palco ad attenderli.

GOAZILLA prende il quast’anno con un doppio appuntamento: STEVE HACKETT che esegue “l’album definitivo” e i grandi classici dei Genesis, di cui ne era ispirato chitarrista e gli inarrivabili JETRHO TULL con Ian Anderson alla guida di una formidabile band.

Domenica 14 Luglio 2019
Genova // Arena del Mare_Porto Antico

STEVE HACKETT
Genesis Revisited Tour
Selling England by the Pound

Il leggendario ex chitarrista dei Genesis, Steve Hackett, torna in Italia e per la prima volta in assoluto eseguirà interamente l’album dei Genesis “Selling England by the Pound”.

Uscito nel 1973, il disco ha subito conquistato la cima delle classifiche nel Regno Unito ed è stato descritto come “l’album definitivo dei Genesis”. Tra i brani più noti: Dancing with the Moonlit Knight, Firth of Fifth, Cinema Show e naturalmente I Know What I Like (In Your Wardrobe).

genova - steve-hackett - goazilla

Il 2019 segna anche il 40° anniversario di “Spectral Mornings”, uno degli album solisti più famosi di Steve Hackett, cui verrà reso tributo con l’esecuzione di alcuni brani. Naturalmente in programma anche gli intramontabili classici dei Genesis e un’anteprima degli inediti che faranno parte del nuovo album in uscita nel 2019.

«Sono entusiasta di presentare per intero quello che è il mio preferito tra tutti gli album dei Genesis, “Selling England by the Pound”», spiega Hackett. «Quando uscì, nel 1973, catturò subito l’attenzione di John Lennon. In quel momento ho sentito che stavo suonando la chitarra nella migliore band al mondo e che si stavano aprendo le porte per noi. Sono, inoltre, felice di poter suonare brani tratti da “Spectral Mornings”, che festeggia il suo 40°, di presentare qualche assaggio del nuovo album ed alcune tra le gemme dell’indimenticabile repertorio dei Genesis…sarà un concerto fantastico!».

Sul palco Steve Hackett sarà accompagnato da musicisti d’eccezione:
tastiere Roger King (Gary Moore, The Mute Gods);
batteria, percussioni e voce Gary O’Toole (Kylie Minogue, Chrissie Hynde);
sax, flauto e percussioni Rob Townsend (Bill Bruford);
basso e chitarra Jonas Reingold (The Flower Kings);
voce Nad Sylvan (Agents of Mercy).

Biglietti in vendita dalle ore 10 di venerdi 29
// BIGLIETTI Ticketone // EVENTO Facebook

 


Martedì 16 Luglio 2019
Genova // Arena del Mare_Porto Antico

JETRHO TULL
50th Anniversary Tour

Era il 2 febbraio 1968 nel famoso Marquee Club di Wardour Street quando i Jethro Tull si esibirono per la prima volta sotto questo nome. Ian Anderson oggi celebra l’anniversario d’oro portando in tutto il mondo il 50th Anniversary Tour.

I Jethro Tull sono una delle più grandi band di progressive rock di tutti i tempi e il loro immenso e variegato catalogo di opere comprende folk, blues, musica classica e heavy rock ha venduto oltre 60 milioni di album in tutto il mondo.

JETRHO TULL // GENOVA 16.07.19

I concerti dell’anniversario saranno caratterizzati da un ampio mix di materiali, alcuni dei quali incentrati sul primo periodo formativo e sugli “heavy hitters” del catalogo Tull degli album This Was, Stand Up, Benefit, Aqualung, Thick As A Brick, Too Old to Rock And Roll: Too Young To Die, Songs From The Wood, Heavy Horses, Crest Of A Knave e anche un tocco di TAAB2 dal 2012.

Ian Anderson dice:
“Di solito non sono un tipo da compleanno anniversario, ma, per una volta, non sarò neanche un guastafeste! Faccio tesoro dei ricordi dei primi anni del repertorio dei Jethro Tull, associato com’è alle avventure di visitare così tanti paesi per la prima volta entrando in contatto con nuovi fan in tutto il mondo. E questa è una celebrazione di tutti i 33 membri della band che hanno fatto parte dei nostri ranghi: musicisti che hanno portato i loro talenti, abilità e stili per produrre le esibizioni dal vivo e in studio. Unisciti a me e alla band attuale per una serata nostalgica di musica varia rappresentativa del mio cantautorato in continua evoluzione, mentre le nostre carriere progredivano negli anni “.

Ian Anderson è accompagnato da un’ospite virtuale a sorpresa e condividerà il palco con:
David Goodier (basso),
John O’Hara (tastiere),
Florian Opahle (chitarra),
Scott Hammond (batteria)

 

// BIGLIETTI Ticketone // EVENTO Facebook