BANGARANG!
Goa-Boa [Club] Sessions
2017~2018

@ Crazy Bull Cafè
via Degola 4 – Genova
Sampierdarena

Venerdi 19
Gennaio 2018

COMA COSE

Opening
EAMES
(Live set Hiroshi – AmeDrum)

Orari

Apertura porte ore 20
live ore 21,30

Entrata
10€ +dp

Qui il tuo biglietto
GOA~BOA SHOP

Partecipa
Evento Facebook

Il cantautore romano dal sound internazionale, ha calcato i palchi del Primavera Sound e dell’Home Festival, ha scritto la colonna sonora dell’ultimo film di Gassmann. Dal 26 gennaio sarà disponibile sulle principali piattaforme streaming e in digital download “Prove It”, il nuovo singolo del cantautore romano dal sound internazionale WRONGONYOU, che anticipa l’album d’esordio “Rebirth” (Carosello Records) in uscita il 9 marzo!

L’album arriverà a coronamento di un lungo percorso, pieno di soddisfazioni, che ha visto Wrongonyou pubblicare l’acclamato ep “The Mountain Man”, esibirsi in tanti live fino a raggiungere i palchi del Primavera Sound e dell’Home Festival ed essere chiamato a scrivere la colonna sonora dell’ultimo film di Alessandro Gassmann “Il Premio”.

Sarà un 2018 dedicato ai concerti, in cui Wrongonyou porterà non solo sui palchi italiani ma anche all’estero il suo progetto neo folk in lingua inglese, caratterizzato da un sound inconfondibile ed emozionante, insolito nel panorama musicale italiano e in grado di attirare negli anni un pubblico attento e curioso.

Il 27 gennaio si esibirà al Covo Club di Bologna per la data zero del “REBIRTH – TOUR”. Appuntamento speciale quello del 16 febbraio alla Santeria Social Club di Milano in occasione di MI AMI ORA: sarà l’occasione per ascoltare in anteprima i brani del nuovo album!

Il “Rebirth – Tour” partirà ufficialmente a marzo. Queste le prime date: il 3 marzo al Bronson di Ravenna, il 10 marzo al Bangarang @Crazy Bull di Genova, il 21 marzo all’Auditorium Parco della Musica (Teatro Studio) di Roma, il 23 marzo al Circolo Kessel di Cavriago (RE), il 24 marzo al CSO Django di Treviso, il 20 aprile allo Spazio 211 di Torino, il 21 aprile al Vibra Club di Modena, il 28 aprile all’Ex Viri di Noicattaro (BA), il 5 maggio al Bookique di Trento e il 26 maggio all’AP Festival presso Chiesa di San Pietro in Castello ad Ascoli Piceno.

Wrongonyou ha annunciato anche la partecipazione al SXSW 2018 (South by Southwest festival) che si svolgerà come ogni anno ad Austin in Texas (USA) dal 12 al 17 marzo, e sono in arrivo le nuove date del tour all’estero.

Wrongonyou, all’anagrafe Marco Zitelli, si è avvicinato alla musica folk grazie ad artisti internazionali come Bon Iver e Fleet Foxes. Da subito si è affermato come un giovane talento fuori dal comune, attento alla melodia e alla sperimentazione, che con la sua musica innovativa e autentica arriva dritto al cuore. Il cantautore si era fatto notare grazie ad alcuni suoi brani caricati su Soundcloud che avevano attirato l’attenzione prima di un professore di Sound Technology all’università di Oxford, che gli fece incidere i primi 4 singoli, e poi della Carosello Records con cui ha pubblicato il primo ep “The Mountain Man” (2016).

WRONGONYOU Facebook


GODBLESSCOMPUTER

L’8 settembre 2017 è uscito “Solchi“, il terzo disco di Godblesscomputers. Seguendo il percorso tracciato dai suoi album precedenti, “Veleno” (Fresh YO! / White Forest, 2014) e “Plush & Safe” (La Tempesta International / Fresh YO!, 2015), in “SolchiGodblesscomputers espande e rielabora il suo linguaggio sonoro.

Come i solchi dei vinili se analizzati al microscopio svelano costellazioni di polvere e paesaggi lunari, così in “Solchi” si scende in profondità alla ricerca dei momenti di una vita intera, segnata dalla presenza costante della musica. Sedici storie, paesaggi sonori, sedici solchi per rendere omaggio al percorso fatto finora. Il ritrovamento di alcune vecchie cassette in soffitta è l’inizio di un viaggio a ritroso nel tempo, tra mixtape ormai dimenticati, registrazioni di voci dell’infanzia, dischi di jazz, soul e hip hop.

Il punto di partenza e di arrivo di questo viaggio si mescolano, passato e presente si uniscono per costruire il suono di Godblesscomputers oggi: fedele al groove delle sue influenze, un’elettronica calda prende forma in un caleidoscopio di sedici tracce, tra synth analogici, kalimbe, chitarre jazz, scratch, campioni, voci evanescenti.

Il lavoro prende il via durante l’ultima parte del tour di Plush & Safe e continua per più di un anno, con continue addizioni e sottrazioni. Questa volta Godblesscomputers chiama in studio una squadra di musicisti, amici vecchi e nuovi, non solo per le parti vocali ma anche per per arricchire alcune tracce, talvolta costruite insieme, oppure frutto di jam in studio montate e smontate a posteriori.

GOD BLESS LORENZO

Lorenzo Nada è Godblesscomputers. Nato a Ravenna, classe ’84, si forma come beatmaker, producer e dj, mosso da una precoce passione per i campionatori e per i vinili. Durante un espatrio a Berlino, nel 2011 prende vita “Godblesscomputers”. Pensato inizialmente più come titolo che come vero e proprio moniker, sarà questa la firma di un progetto musicale che, ispirato da ritmiche e stilemi della musica black, avanza in territori elettronici mantenendo però fedele il groove e il calore originario del suo suono.

Da appassionato ascoltatore, Lorenzo é soprattutto un collezionista di suoni; li esplora, cataloga, seziona e ricompone in elementi di sintesi per costruire le sue produzioni. Unisce e alterna texture organiche e ritmiche impazienti, silenzi e pathos, condensazioni del beat a cui corrispondono lunghe sospensioni malinconiche. Dopo tre anni all’estero, Lorenzo torna in Italia, a Bologna. L’uscita di due LP, a breve distanza l’uno dall’altro, “Veleno” (Fresh YO!, 2014) e “Plush and Safe” (La Tempesta International/Fresh YO!, 2015), consolida il percorso di Lorenzo fino ad oggi. Solchi emerge dalla scia che questi due dischi hanno lasciato, dopo due anni.

GODBLESSCOMPUTER Facebook