BANGARANG!
Goa-Boa [Club] Sessions
2016~2017

@ Crazy Bull Cafè
via Degola 4 – Genova
Sampierdarena

Venerdi 3
Febbraio 2017
ore 22

ESPANA
CIRCO ESTE

Opening
TBA
Aftershow
TBA

BIGLIETTI
7€ +dp
10€ in Cassa
(se disponibili)

In questi
circuiti

GOA~BOA SHOP

BOOKINGSHOW

HAPPYTICKET

MAILTICKET

PREVENDITE TERRITORIALI

FACEBOOK

Ovvero la presunzione di riattribuire il significato di bellezza a tutto ciò che oggi si dipinge come poco convenzionale, strano o maleducato

Li abbiamo visti girare con Manu Chao e Gogol Bordello, li abbiamo visti dividere il palco di Goa~Boa 2015 con i travolgenti Dubioza kolektiv, li abbiamo visti partire e macinare km in lungo e in largo in Europa. Con questo teaser gli Espana Circo Este annunciano ufficialmente il loro ritorno con un nuovo album, “Scienze della Maleducazione“, che sarà pubblicato il 20 gennaio 2017 da Garrincha Dischi. Il tour partirà il giorno stesso dal Vidia Club di Cesena.

Espana Circo Este allievi e maestri di Maleducazione

Nel loro secondo disco gli Espana Circo Este (ECE) si sono chiesti come destabilizzare una società sempre più anemica, apatica, che cerca di coprire le naturali sfumature di ognuno di noi con medicinali e metodi artificiali e la risposta in fondo è parsa molto semplice: imparando ed insegnando maleducazione. Essere imperfetti per ambire alla pura bellezza. Un piccolo promemoria per non perdersi e per non perdere, un nuovo manuale che va sotto il nome di “Scienze della Maleducazione”.

Europa, km, palchi e la rivoluzione romantica 

Gli ECE hanno girato l’Italia prima e l’Europa poi, oltre 200 date in un anno tra cui la presenza al Lowlands Festival e live affianco a nomi come Gogol Bordello o Manu Chao, grazie a “La revolucion dell’amor” il loro album d’esordio, forti di quell’amore e della rivoluzione che questo sentimento porta con sè e che scaturiva dai loro animi come dai loro amplificatori.

Ma un cambiamento tra i chilometri e le tante distanze percorse si è messo in atto tra gli ECE, mutando la prospettiva della band italo-argentina e trasformando la forza dell’amore in una potente forma di rivalsa della bellezza; una lotta ed una guida che ha la presunzione di riattribuire il significato di bellezza a tutto ciò che oggi si dipinge come poco convenzionale, strano o maleducato.


Opening
CARTABIANCA

Cartabianca è un duo costituito dai fratelli Francesco e Fausto Ciapica (rispettivamente classi 1987 e 1989), che cantano e suonano entrambi vari strumenti necessari all’esecuzione dei brani da loro composti (chitarra, pianoforte, contrabbasso, batteria, tastiere, ecc.). Come si intuisce dal nome, Cartabianca vuole essere un progetto musicale senza un genere predefinito, senza un numero preciso di esecutori live, senza particolari limiti: un’idea.

CARTABIANCA | Facebook


Aftershow
MADSOUNDSYSTEM

BANGARANG! // MADSOUNDSYSTEM

Da piccolo è caduto nel pentolone di un club di Milano e per questo è dotato di una forza musicale sovrumana. Ha la capacità di mixare qualunque cosa ma da anni è specializzato in sonorità balcaniche, gipsy, asian, swing, klezmer e world, tutte contaminate da bassi ed elettronica.

Propone djset a tema balkanbeats, elettroswing e globalbass ma se gli date carta bianca mischia tutti i generi in assenza di regole per offrirvi un set virtuoso e spiazzante che con sapiente follia trasporta il pubblico in territori inaspettati, dal sottosuolo di vecchie città europee all’ombra dei vicoli mediterranei, dai grattacieli metropolitani alle foreste sudamericane, sempre a caccia di nuove sonorità.

Ha condiviso il palco con Manu Chao, Dubioza Kolektiv, Gogol Bordello, Shantel, Boban Marcovic, Bombino, Caravan Palace, Gypsy Hill, Asian Dub Foundation, Acid Arab, Caravane Passe, Budzillus, Roy Pacy, Frankie Hi Energy, Bandabardò, Mascarimirì, Tonino Carotone, Chimango, Vic Ruggiero, Opa Cupa, Filastine, Volxtanz, Oi Va Voi, Jane Walton, AlwaysDrinking, Babbutzi Orkestar, Figli di Madre Ignota, Espana Circo Este, A Toys Orchestra, Nema Problema, Circo Abusivo, Woody Gipsy Band, Shazalakazoo, Mata Hari, Robert Soko, Sacha Dieu, Balkan Hotsteppers, Mondo Cane, Ion Din Anina, Penny Metal, San Gennarobar.

Ha avuto il piacere di suonare per: Apolo (Barcellona), SO39 (Berlino), Hootananny (Londra), Ariano Folk Festival, Goa Boa, Elita, Radio Days Europe, Milano Clown Festival, CARNEmVALE, Milano Book Party, Torino Fringe Festival, Royal Burlesque Revue.

Nel 2010 ha ideato e condotto la trasmissione radiofonica FOLKTRONICA, andata in onda sulle frequenze di PopolareNetwork e Da dicembre 2013 è tra i fondatori di Caravan Society, il collettivo italiano che sta rivoluzionando gli appuntamenti musicali a Genova.

Be United, Folk you!